Gennaio

Come si compila il nuovo Isee

Come si compila il nuovo Isee. Dal 2 gennaio 2015 è divenuto applicabile il nuovo Indicatore della Situazione Economica Equivalente (Isee), avente come unità di misura i nuclei familiari, già ribattezzato riccometro in quanto in grado di sondare ancora più compiutamente le finanze degli italiani. Il rilascio dell’Isee da parte dell’Inps è subordinato alla compilazione della Dichiarazione Sostitutiva Unica (Dsu) riportante le informazioni anagrafiche, reddituali e patrimoniali. Rispetto al passato, l’Isee attuale si presenta diversificato in base a finalità specifiche: oltre...

Read More

Irap

Irap: novità compiacenti per i professionisti. Quando i collaboratori in studio non comportano l’obbligo di pagare l’imposta. Per il 2015, il combinato disposto di norme legislative e giurisprudenza di legittimità sembra venire incontro ai liberi professionisti in tema di IRAP – l’imposta regionale per le attività produttive, gravante su società di capitali e di persone, enti commerciali, imprese individuali, banche e enti finanziari, imprese di assicurazione, produttori agricoli, lavoratori autonomi e società esercenti arti e professioni. Oltre infatti alla deducibilità dalla base...

Read More

Cass. Civ., sez. Lavoro, sentenza n. 15 del 7.01.2015

Cass. Civ., sez. Lavoro, sentenza n. 15 del 7.01.2015: non è licenziabile il lavoratore in affitto dal datore e in possesso di due immobili. Illegittimo il licenziamento del lavoratore che non comunichi al datore di essere proprietario di due immobili e continui a soggiornare in affitto presso un’abitazione dell’imprenditore stesso. Una sanzione non espulsiva certamente sarebbe stata idonea a sanzionare adeguatamente il comportamento del prestatore, scorretto ed elusivo, ma non mendace. Altra condizione che ha giocato a favore del prestatore era costituita dal fatto che nei precedenti gradi...

Read More

Cass. Civ., sez. II, sentenza n. 40 dell’8.01.2015

Cass. Civ., sez. II, sentenza n. 40 dell’8.01.2015: le esigenze condominiali prevalgono sul diritto all’uso del nuovo inquilino. L’acquisto di un appartamento e la concessione in uso della mansarda al piano superiore non consentono al nuovo inquilino di apportare delle modifiche strutturali al vano scala per accedere più facilmente al piano sovrastante ove sia lo spazio oggetto del diritto reale di godimento.

Read More

Cass. Pen., sez. V, sentenza n. 496 dell’8.01.2015

Cass. Pen., sez. V, sentenza n. 496 dell’8.01.2015: avvocato scelto senza gara dalla Pa: compensi non confiscabili. Non può essere disposta la misura cautelare della confisca per equivalente per il profitto del supposto reato di truffa conseguito da un avvocato grazie all’assegnazione di incarichi professionali senza gara da parte di una società di proprietà della regione. Lo ha stabilito la Corte chiarendo che la truffa ai danni di un ente pubblico, reato per cui è prevista la misura di prevenzione, non è integrato dalla semplice violazione delle regole in materia di scelta del...

Read More

Cass. Pen., sez. V, sentenza n. 475 dell’8.01.2015

Cass. Pen., sez. V, sentenza n. 475 dell’8.01.2015: dare del pregiudicato a un collega è diffamazione…anche se lo è realmente. L’uso del termine “pregiudicato” può integrare reato di diffamazione, anche se lo stesso è indirizzato ad un soggetto che è già stato condannato con sentenza definitiva. È quanto emerge dalla sentenza in esame con la quale la Cassazione ha confermato la condanna per il reato di diffamazione nei confronti di un avvocato ritenuto colpevole di avere offeso, comunicando con più persone, la reputazione di un collega, definendolo, più volte,...

Read More

Cass. Pen., sentenza n. 460 dell’8.01.2015

Cass. Pen., sentenza n. 460 dell’8.01.2015: innaffiare la vicina di casa non è reato. E’ una delle solite liti condominiali, sfociata nell’innaffiamento completo di una donna da parte del vicino di casa armato di pompa dell’acqua, al grido di “vedrai cosa ti succederà, ti rimando da dove sei venuta”, il caso portato all’attenzione della Suprema Corte. Ma il fatto per i giudici del Palazzaccio non costituisce reato. Già assolto in primo e in secondo grado dal reato di cui agli artt. 81 cpv, 594 e 612 c.p. per avere, con più azioni esecutive di un medesimo disegno criminoso, leso il decoro...

Read More

Cass. Civ., sez. I, sentenza n. 22999 del 29.10.2014

Cass. Civ., sez. I, sentenza n. 22999 del 29.10.2014: l’obbligo di astensione non grava sul giudice che ha svolto funzioni di “istruttore”. L’obbligo di astensione di cui all’art. 51, n. 4 del c.p.c., in quanto diretto a evitare che il giudicante sia condizionato dalle opinioni espresse in precedenza sulla medesima causa, grava sul giudice che in altro grado del processo abbia partecipato alla decisione di merito e non,quindi, sul giudice che abbia svolto nella fase iniziale del processo le funzioni di giudice istruttore (nella specie, tenendo tre...

Read More

Cass. Civ., sez. I, sentenza n. 21111 del 7.10.2014

Cass. Civ., sez. I, sentenza n. 21111 del 7.10.2014: nei giudizi di divorzio il termine per il ricorso non è perentorio. Nel procedimento di appello contro la sentenza di divorzio – per il quale l’art. 4, comma 15, della legge n. 898/1970 si limita a richiamare la disciplina dei procedimenti camerali – il termine per la notifica del ricorso e del decreto presidenziale di fissazione dell’udienza di comparizione non ha carattere perentorio. Pertanto la sua inosservanza non comporta la dichiarazione di inammissibilità o improcedibilità della impugnazione, ma impone soltanto, ove l’appellato non...

Read More

Cass. Civ., sentenza n. 439 del 14.01.2015

Cass. Civ., sentenza n. 439 del 14.01.2015: non c’è abuso di diritto nella scelta fiscale meno onerosa. Nullo l’accertamento fiscale. La Corte ha sancito un importante precedente in tema di abuso di diritto e scelte fiscali aziendali. Nella fattispecie, ha riconosciuto legittima l’azione di ristrutturazione aziendale che scelga l’imposizione fiscale meno onerosa fra quelle disponibili, rigettando l’accusa dell’Agenzia delle Entrate che riteneva l’operazione di ristrutturazione in oggetto elusiva delle norme fiscali vigenti.

Read More