Recensioni

E’ un grande onore e piacere leggere le opere di Antonio Calicchio. Un uomo di alta e raffinata cultura, ricco di capacità, umile e molto riflessivo. Sempre e sempre ad maiora”.
Flavia Chirico – Docente

Le opere di Antonio Calicchio esprimono concetti di alto senso morale in cui la sua personalità si ciba ogni giorno in una società che sbanda in senso opposto”.
F. Talamo – Funzionario Direttivo Regione Campania

‘La mente non è un vaso da riempire, ma un fuoco da accendere perché si infuochi il gusto della ricerca e l’amore della verità’. Mai altre parole furono più adatte per descrivere la sensazione che trasmettono le opere di Antonio Calicchio … ‘un fuoco che accende la mente’! Non solo gli argomenti trattati e lo stile che di volta in volta sceglie per raccontarli, ma la grande passione e il genio creativo che guidano la sua penna, fanno delle sue opere uno scrigno prezioso dal quale attingere per far rifiorire la mente in considerazioni sempre nuove. Le sue opere lasciano trasparire i suoi più grandi valori, la Famiglia, l’Amore, la Verità, la Fede, tracciando il profilo di un grande uomo, prima ancora di un grande filosofo e giurista”.
Antonella Iovine – Avvocato

Antonio Calicchio è davvero una risorsa inesauribile di cultura, ad ampio spettro, al quale rivolgo le mie congratulazioni affettuose, con tutto il cuore”.
Massimiliano Coppola – Farmacista

Quante cose Antonio Calicchio sta realizzando su questa Terra! Tutti i suoi studi rappresentano un dono che egli fa al mondo, alle prossime generazioni e di cui – io ne sono più che certa – un giorno si parlerà. Anche ora. Egli coi suoi studi, il suo tempo, la sua conoscenza aggiunge il SUO punto di vista che contribuirà a cambiare la visione delle cose. Io sono sicura di quello che sto per dire: io sono sicura che un giorno, quando non ci saremo più, si studierà, come si studia chi ha fatto la storia di una disciplina, ciò che oggi noi abbiamo la fortuna di ascoltare in ‘anteprima’. Questo già avviene, lo so, ma io sono sicura che i suoi libri ci saranno anche fra 100 anni e più. E lui per noi è un esempio”.
Dr.ssa Anna Maria Bortone

Antonio Calicchio rende omaggio alla filosofia giuridica italiana contemporanea, con la voce di chi ha saputo misurarsi da grande con i grandi, che ha salvaguardato il senso originario del “pensare” ed uno stile argomentativo di altissimo profilo mai disposto a trasformarsi in inutile chiacchiera, ossia, in mera doxa. Filosofia, diritto e non solo, con uno sguardo capace di inaugurare una nuova epoca del pensiero che attraversa da cima a fondo la nostra civiltà. Esempio delle nuove generazioni insegnando a tutti noi e ai nostri figli che quella filosofica o sa costituirsi come pratica di verità, o è destinata a venire sopraffatta dal pensiero calcolante che tutto tende a fagocitare e a rendere mero strumento di una volontà di potenza planetaria rispetto a cui la filosofia rimane e rimarrà il tutt’altro”.
Associazione Culturale “La Scala di Seta”

“E’ ormai ben nota la versatile produzione di Antonio Calicchio come autore di testi di grande spessore filosofico, culturale e intellettuale, raggruppati in una prestigiosa collana che spazia entro i vasti confini del Pensiero, in ogni sua accezione, fino ad attingere alle fonti remote dell’Etica, illuminata dallo splendore della Fede e coniugata con le istanze più profonde del Diritto, la cui presenza segna il passaggio dell’uomo dallo stato di natura alla civiltà. Ciò che stupisce è la sua capacità – che definirei prodigiosa – di esplicare una così cospicua e naturale padronanza dei più vari settori del sapere da non mostrare, tra essi, alcuna frattura o iato, quasi che tra le molteplici tematiche trattate esista un’armonia interna che ne riveli la sostanziale unità. Ed ecco allora che la sublime intuizione del Dio Uno e Trino, colta nell’insondabilità del dogma, viene a fissarsi e saldarsi con una visione escatologica dell’uomo e della sua storia, mai astratta, ma viceversa incarnata nella complessa problematicità quotidiana delle Relazioni interpersonali, intrafamiliari, economiche, culturali e sociali. Al centro di quest’orizzonte si pone lo ius, il diritto, inteso come volano di sviluppo e nobile centro ispiratore di ogni forma di civile convivenza. Le opere di Calicchio rappresentano un valore aggiunto, nonché una sorta di bussola regolatrice in un contesto culturale ormai caratterizzato da una deriva relativistica tendente a svalutare o a neutralizzare ogni movente etico, in nome di una mal intesa laicità e di un marcato settorialismo specialistico che troncano sul nascere l’afflato dello spirito relegandone i prodotti in un insieme di compartimenti stagni. L’autore, viceversa, pone l’Uomo al centro di ogni sua indagine, evidenzia le finalità del suo operare nel mondo e nella storia, ne sviscera i progressi, le stasi e le cadute. Queste mie parole sono dettate da un’analisi accurata di tutti i suoi testi, anche di quelli elaborati nell’ambito di una vasta e variegata produzione pubblicistica”.
Pantaleo Cella – Poeta, Cultore Umanista

“Abbiamo i volumi di Antonio Calicchio che gentilmente ringraziamo del cordiale contributo dato alla nostra Istituzione accademica”.
Giuseppe Abbatista – Biblioteca Accademia della Crusca

“Ringraziamo lo stimatissimo Antonio Calicchio”.
Vincenzo De Luca – Notaio, Presidente Fondazione “De Luca”

“La profonda umanità, sensibilità e cultura che caratterizza Antonio Calicchio traspare pienamente dalle sue opere. Temi complessi e delicati sono esplicitati attraverso un linguaggio semplice ma mai riduttivo che ha la capacità di divenire “elemento chiarificatore” della complessa realtà che ci circonda. Le opere di Antonio Calicchio sono elementi essenziali che non possono e non devono mancare nella biblioteca della nostra coscienza”.
Innocenzo Bortone – Architetto

“Ringrazio l’autore per l’impegno profuso nella realizzazione delle sue opere, i cui temi sono affrontati con la cultura, l’educazione e il messaggio sui valori e i principi della nostra civiltà umana, familiare e sociale. Egli ha ben evidenziato come l’essenza della grande rivoluzione culturale dell’uomo stia proprio nella sua capacità di crescita. Se la cultura non aiuta l’uomo, l’uomo non prenderà mai coscienza della sua importante funzione che gli impone di controllare tutti quei fenomeni o eventi che dalla cultura speculatrice del falso benessere vengono imposti. Antonio Calicchio ha intuito le ragioni del problema dell’uomo e della società, nella prospettiva dei valori civili e culturali, necessari per la vita comune, nelle forme dell’uguaglianza, della libertà e della pace. Ma solo rivolgendo lo sguardo alla propria coscienza, rovistando in questo immenso contenitore, l’individuo contemporaneo potrà cercare e trovare ciò che gli manca, riguadagnando la fiducia verso i fondamenti della sua identità e la sua autentica natura.”
Gerardo Spira – Giurista

“Ringraziamo vivamente Antonio Calicchio per gli importanti testi da lui scritti, da inserire tra quelli patrimonio della nostra cultura.”
Marina Panunzi – Biblioteca Comunale di Ladispoli, Roma

“Le opere di Antonio Calicchio sono di sicura utilità per la nostra utenza parlamentare ed esterna.”
Antonio Casu – Biblioteca della Camera dei Deputati

“I preziosi testi di Antonio Calicchio saranno conservati con premura e meritano preghiere davanti alle spoglie del nostro amato S. Pio e alla Vergine Santa.”
I Frati Cappuccini di S. Giovanni Rotondo, Foggia

“Esprimiamo il nostro ringraziamento nei confronti di Antonio Calicchio per aver voluto contribuire ad incrementare il nostro patrimonio librario con le sue interessanti opere.”
Fondazione Culturale Mandralisca – Museo Mandralisca, Cefalù – Palermo

“Ringraziamo molto Antonio Calicchio dei suoi saggi cha a giusto e meritevole titolo entrano a far parte del patrimonio dei nostri studi filosofici.”
Antonio Gargano – Istituto Italiano per gli Studi Filosofici, Napoli

“Ringraziamo sentitamente Antonio Calicchio per i suoi volumi e per l’attenzione dimostrataci. Le sue pubblicazioni, considerato il loro carattere, l’attenzione che ad esse si deve rivolgere e gli interessi del nostro Istituto, entrano a far parte del patrimonio della nostra istituzione.”
Michela Ghera e Virginia Gil Moyano – Biblioteca Apostolica Vaticana

 “Le opere di Antonio Calicchio, realizzate da un autore di consolidata formazione e preparazione, si distinguono, nel panorama culturale, per l’impegno profuso con grande professionalità e competenza. La chiarezza formale e la completezza contenutistica ne fanno un utilissimo e imprescindibile lavoro di conoscenza ed approfondimento di tutte le tematiche trattate.”
G. Vassalli – Giurista

“Antonio Calicchio – colto e gentile –  è uno scrittore vero e prezioso che afferma, senza dar luogo a fraintendimenti, ciò che pensa, sollecitando il dibattito, chiarendo, sin da subito, senza riserve, la sua posizione e scrivendo con spontaneo coraggio, con la cura di porre a fondamento del suo giudizio le sue tesi filosofiche, sociologiche, morali e religiose. Mai ipocritamente ecumenico, né intellettualmente opportunista, Antonio Calicchio, pur rispettoso delle idee altrui, tuttavia si mostra sereno e determinato nel prospettare le proprie: Egli sa cosa intende dire e ha il coraggio di farlo con stile, grazia ed efficacia non comuni, che soltanto i veri pensatori potranno mai vantare.”
P. D’Aiuto – Giurista

“Ringraziando Antonio Calicchio dei suoi saggi, garantiamo la loro acquisizione nel patrimonio librario della nostra Istituzione.”
Manuela Ruisi – Biblioteca del Senato

“Antonio Calicchio è dotato di una profonda, aggiornata e crescente cultura (non solo professionale), in quanto è un appassionato dei problemi attinenti al sapere umano ed è instancabile studioso, di eccezionale qualità. Rilevante è la notorietà che si è meritoriamente conquistata e notevole è il pubblico che lo apprezza, lo ammira e lo stima per le sue opere e i suoi lavori.”
Ida Abate – Docente, Umanista e Scrittrice

“Opus unicum et perfectum, magno labore confectum; nitet claritate simul et profunditate.”
G. C. Del Gaudio – Cancelliere del Tribunale di Vallo della Lucania, Salerno

“Chiaro, spigliato e sicuro con ottime proprietà di linguaggio e con efficacia non comune, Antonio Calicchio ha manifestato, attraverso le sue opere, una perfetta acquisizione ed esposizione dei contenuti di tutte le materie da lui trattate, evidenziando le sue elevate virtù speculative, ragionative ed argomentative.”
Lorenzo Margiotta – Giurista e Docente

“Con ottime capacità di esposizione linguistica, di metodo e di studio, Antonio Calicchio nei suoi scritti ha manifestato la sua rapida intelligenza, il suo pronto intuito e la sua fertile fantasia.”
A. Palumbo – Docente

“Antonio Calicchio nei suoi lavori letterari ha manifestato la sua profonda cultura e ha evidenziato la sua alta dottrina, grazie alle sue ottime doti linguistiche, logiche, intellettive e metodologiche.”
R. Bortone – Docente, Artista

“Ha espresso, Antonio Calicchio, in modo chiaro ed organico, i contenuti delle sue pregevoli opere, con una esposizione accurata ed una elaborazione delle idee personale ed originale. Le sue ottime capacità di comunicazione e di ricerca sono pienamente e perfettamente realizzate in tutti i suoi scritti, mediante un senso critico ed un’autonomia di giudizio che rivelano la sua notevole propensione per lo studio.”
Don Giuseppe Colaci – Teologo e Parroco di Ladispoli, Roma

“É con vivo piacere ed interesse che ho letto le opere di Antonio Calicchio, che ho trovato estremamente interessanti per l’efficacia del pensiero. Condivido completamente la disamina che egli ha egregiamente fatto su tutti gli argomenti trattati e mi complimento vivamente con lui per la sua saggezza, per l’ottimo lavoro e per l’importante successo, a testimonianza di una sempre grande professionalità.”
Mario Tambasco – Ingegnere Nucleare

“Al più colto letterato di Camerota: Antonio Calicchio con stima.”
Vincenzo Iannuzzi – Medico e saggista

“Quelli di Antonio Calicchio sono dei pregiatissimi volumi.”
Mons. Antonio De Luca – Vescovo della Diocesi di Teggiano-Policastro

“Sono dei preziosi saggi … Ho percepito la ricchezza di questa produzione … ringraziando Antonio Calicchio per ciò che ha scritto … La ricchezza del suo cuore e della sua intelligenza sia ‘luce’ per quanti lo incontreranno. Dio lo benedica.”
Card. Francesco Montenegro – Arcivescovo di Agrigento

“Ci tengo a congratularmi con Antonio Calicchio, per la sua competenza e professionalità … È, senza dubbio, una persona dotta e preparata, e, allo stesso tempo, molto profonda e sensibile. Doti, queste, che fanno di lui persona rara.”
R. Galati – Giornalista

“Ringraziamo sentitamente Antonio Calicchio per la sua sensibilità … Il patrimonio librario è un bene comune e universale. Un esempio di ‘cittadinanza attiva’ … Tutti i nostri migliori auguri per l’importante lavoro dell’Autore e per un suo futuro professionale ricco di soddisfazioni.”
Patrizia Spezzani – Biblioteca “Cionini” di Sassuolo (MO)

“Poche persone oggi sono capaci di emozionare, e Antonio Calicchio è tra queste. Come potremo mai ricambiare l’immenso e incommensurabile dono che ha voluto farci? Non bastano milioni di GRAZIE, dal profondo del cuore, per i frutti della sua abile penna e dei suoi studi.”
Concepita Sica – Teologa e Docente

“Mi complimento con Antonio Calicchio per la profondità, la grande intelligenza e per la grande cultura e per la sensibilità che ha avuto nel comprendere ciò di cui la società oggi ha bisogno.”
Lina Degli Angeli – Teologa, Pedagogista e Docente

“Bravissimo Antonio Calicchio. Sono contenta per noi tutti di avere un autore di grande intellettualità oltre che di grande moralità.”
Maria Cetrangolo – Giurista e Politica

“Ringrazio Antonio Calicchio per la sensibilità e l’interesse dimostrato con le sue prestigiose Opere Dottrinali. Dette opere, scritte da illustre Autore, arricchiscono il patrimonio letterario della Casa Comunale e dell’intera Comunità Soveratese.”
E. F. Alecci – Sindaco del Comune di Soverato – Catanzaro

“Ringraziamo l’autore delle sue pubblicazioni che, per i temi toccati e per la competenza della trattazione, sono perfettamente in linea con le collezioni e le tematiche toccate all’interno della nostra istituzione. Nell’augurio che anche la lettura e lo studio ci rendano, come diceva don Bosco, buoni cristiani e onesti cittadini, ci congratuliamo, con riconoscenza, con Antonio Calicchio.”
Istituto Salesiano “S. Antonio da Padova” – Soverato (CZ)

“I libri di Antonio Calicchio costituiscono, insieme, una Collana di saggi molto ricca di spunti di riflessione e di discussione, trattando, di volta in volta, nei singoli testi, argomenti in riferimento ai quali l’uomo si pone, e pone da sempre, interrogativi. Un uomo che domanda e si domanda. E l’autore risponde proponendo i suoi punti di vista, non senza aver analizzato anche il pensiero di coloro che prima di lui hanno cercato di dare delle risposte esaustive al riguardo, quali uomini di pensiero, di scienza, teologi, psicologi. Le tematiche da lui sviluppate sono sempre attualissime, quali ragionare intorno all’essenza di Dio, ai valori che una società civilmente avanzata deve perseguire o ai diritti intrinseci all’uomo o al rispetto di essi. Punti, questi, molto ben esposti dall’autore, soprattutto in relazione alla tutela dei diritti e dei valori, la quale tutela implica una educazione dell’io, della personalità e della coscienza.”
Assunta Della Mura – Storica dell’Arte, Docente, Artista

“Ringrazio Antonio Calicchio per l’importanza dei temi da lui trattati, che egli ci propone con altissima levatura e con grande capacitàdi analisi critica.”
C. Farnetano – Filosfo

“Io rinrazio Antonio Calicchio, di cui conosco il talento, che esprime nei suoi libri, libri di cui conosco anche la consistenza. Egli è una persona molto eclettica, di svariati interessi; si è occupato di tutto: è un ricercatore, è un folosofo, è uno studioso di diritto, di sociologia, di teologia. Ed infatti, i suoi libri formano una corposa Collana e sono accessibili a tutti, perché il linguaggio è molto chiaro e comprensibile, i passaggi sono brevi, sintetici. Quello che colpisce di Antonio Calicchio è il fatto che riesce a prendere posizione su dei temi anhe molto difficili e complessi, quando, oggigiorno, molti opinionisti ed intellettuali, hanno difficoltà nel dire e non dire, nel cercare di essere diplomatici e nel non pendere né dall’una, né dall’altra parte; ed invece, Antonio Calicchio ha le idee molto chiare, prende subito posizione, pur rimanendo una persona molto moderata ed aperta al confronto con le altre opinioni. Questi libri sono un’occasionedi confronto con se stessi, di arricchimento personale su temi di stretta attualità, nonché del mondo giuridico, sociologico, pedagogico e teologico. E sono – come detto –  dei volumi accessibili e di agevole lettura.”
Evelina Farace – Giurista e Docente

“I temi che Antonio Calicchio tratta sono molteplici, non sono isolati, riguardano vari problemi, tutti interessanti. Egli può essere considerato una eccellenza nel campo della parola. Il mio augurio è che i suoi libri possano essere letti anche da giovani studenti, nelle scuole, in modo da poter conoscere il suo pensiero, a fianco ai classici della letteratuta.”
Domenico Ciorciaro – Assessore alla Cultura e all’Istruzione del Comune di Camerota (SA)

“Ringrazio Antonio Calicchio e mi inchino di fronte al bellissimo lavoro svolto. I suoi libri sono una perla che ci deve fare onore. Egli, sempre attivo negli aspetti culturali che interessano la nostra società, vede, con grande lungimiranza, quelli che sono i veri problemi che il mondo di oggi ha e cerca di portarli all’attenzione del pubblico. Mi complimento con lui per queste sue opere di importante livello, che per noi sono motivo di grande orgoglio e piacere, le quali vanno indubbiamente non solo lette, ma anche studiate: lette perché hanno degli spunti di carattere culturale molto alto; e studiare perché comportano un arricchimento personale. Grazie, ancora, all’autore per averci dato questa grande opportunità, dal momento che la qualità della nostra vita dipende anche da quello che riusciamo a cogliere da opere come queste.”
Antonio Romano – Sindaco del Comune di Camerota (SA)

“Non esiste miglior modo di esercitare il pensiero che la cultura della conoscenza. E nessuno riuscirà ad interpretare la realtà quanto l’uomo di cultura.
Con l’augurio affettuoso ad Antonio Calicchio per questa sua iniziativa editoriale, la quale rappresenta un supporto tangibile ed un aiuto per la crescita umana, professionale e culturale del lettore.”

Francesco Bellucci – Presidente dell’Ordine Forense di Vallo della Lucania (SA)