Ottobre

Cass. Pen. SS.UU. informazione provvisoria del 29.09.2016

Cass. Pen. SS.UU. informazione provvisoria del 29.09.2016 – Depenalizzazione, il giudice può cancellare le conseguenze civili – La pronuncia che prende atto dell’intervenuta depenalizzazione, in sede di impugnazione, si estende, revocandoli, anche ai capi che riguardano gli interessi civili. Non così, invece, se la sentenza è già passata in giudicato: in questo caso infatti la revoca disposta dal giudice dell’esecuzione non si estende ai capi “civili”. A chiarirlo sono le Sezioni unite penali con un’informazione provvisoria depositata ieri, le cui...

Read More

Cass. Civ. sent. N. 19264 del 29.09.2016

Cass. Civ. sent. N. 19264 del 29.09.2016 – Locazione di immobile pignorato, i canoni vanno al custode non al nuovo proprietario – I canoni di locazione del bene pignorato spettano al “custode”, che è l’unico titolare dei “poteri di gestione e amministrazione”, e non a chi lo ha successivamente acquistato. Lo ha stabilito la Corte di cassazione, con la sentenza 29 settembre 2016 n. 19264, aggiungendo che “d’altronde, non si comprende quale sarebbe la necessità di tutelare un soggetto” che avendo comprato “da un debitore...

Read More

Cass. Pen. sent. N. 18595 del 22.09.2016

Cass. Pen. sent. N. 18595 del 22.09.2016 – La CTU penale di condanna del medico vale anche per il risarcimento in sede civile – La responsabilità medica accertata con sentenza penale deve fare fede anche in sede civile in merito a tutti i legittimi risarcimenti. Quindi non occorre fare effettuare una seconda ctu per il giudizio civile quando in base agli accertamenti eseguiti per la decisione penale sia emersa e conclamata la responsabilità del professionista. Lo precisa la Cassazione con la sentenza n. 13595/2016.

Read More

Cass. Civ. sent. N. 15764 del 29.07.2016

Cass. Civ. sent. N. 15764 del 29.07.2016 – La tardiva rinnovazione della trascrizione del pignoramento blocca l’esecuzione – Se la trascrizione costituisce atto indefettibile per l’instaurazione e prosecuzione del processo esecutivo, deve ritenersi che il creditore, nel momento stesso in cui rimane inerte, trascurando di rinnovare la trascrizione nel termine di efficacia previsto dalla normativa, si mette nella condizione per il quale il giudice dell’esecuzione può, e anzi, deve dichiarare l’improseguibilità della procedura esecutiva per mancata...

Read More

Cass. Pen. sent. N. 38239 del 14.09.2016

Cass. Pen. sent. N. 38239 del 14.09.2016 – Difensore revocato ancora in carica per le attività indifferibili – Nel processo penale, in caso di revoca o rinunzia del difensore di fiducia, il professionista può continuare a compiere  tutte quelle attività processuali il cui svolgimento risulti incompatibile con il decorso del termine concesso al difensore subentrante. Senza dunque che il giudice, in sua assenza, possa semplicemente procedere nella trattazione nominando un avvocato d’ufficio. Lo ha stabilito la Corte di cassazione, con la sentenza 14 settembre 2016 n. 38239,...

Read More

Cass. pen. sent. N. 37229 dell’8.08.2016

Cass. pen. sent. N. 37229 dell’8.08.2016 – Sicurezza del lavoro, responsabilità ampia per il subappaltatore – in materia di sicurezza nei cantieri, la mera presenza dell’appaltatore-committente in occasione di un accesso ispettivo non costituisce ingerenza nell’esecuzione dei lavori eseguiti dal subappaltante (che avrebbe potuto comportare come conseguenza il mantenimento della qualifica di datore di lavoro), né tale ingerenza potrà desumersi dalla presenza di un socio preposto al cantiere,. A charirlo è la Corte di cassazione, Sezione terza penale, con la...

Read More

Cass. Civ. sent. N. 17966 del 13.09.2016

Cass. Civ. sent. N. 17966 del 13.09.2016 – Turnazione oltre il sesto giorno, il danno può essere presunto – In caso di lavoro prestato per oltre sei giorni di seguito, il danno da “usura psicofisica” può essere presunto. E va indennizzato sulla base delle maggiorazioni previste dal contratto collettivo, o individuate, per altre voci. Lo ha stabilito la Corte di cassazione, con la sentenza 13 settembre 2016 n. 17966, accogliendo il ricorso di un dipendente di una società che realizza programmi televisivi.

Read More

Cass. Civ. SS.UU. sent. N. 17757 del 13.09.2016

Cass. Civ. SS.UU. sent. N. 17757 del 13.09.2016 – Omesse dichiarazioni, il credito Iva al test del contradditorio – Le Sezioni unite della Cassazione con la sentenza n. 17757/2016 hanno confermato che il credito va discendente da una dichiarazione omessa può essere comunque “recuperato” dal contribuente e ciò anche in sede contenziosa (si veda il Sole24Ore del 9 settembre scorso). Si tratta, in effetti, di una prassi già seguita dagli uffici (circolare n. 34/2012 e 21/2013) anche se non ancora immune da alcune criticità. La perplessità principale è legata alla prova...

Read More

Cass. pen. sent. N. 34881 dell’11.09.2016

Cass. pen. sent. N. 34881 dell’11.09.2016 – Atto Abnorme del GIP l’ordine di imputazione coatta in sede di archiviazione – In materia di procedimento di archiviazione, costituisce atto abnorme, in quanto esorbita dai poteri del giudice per le indagini preliminari, sia l’ordine d’imputazione coatta emesso nei confronti di persona non indagala, sia quello emesso nei confronti dell’indagato per reati diversi da quelli per i quali il pubblico ministero aveva richiesto l’archiviazione. In tali situazioni, infatti, il giudice per le indagini...

Read More

Cass. Pen. sent. N. 37400 dell’8.09.2016

Cass. Pen. sent. N. 37400 dell’8.09.2016 – Truffa con bonifico bancario, il conto ricevente determina il foro competente – Il reato di truffa a mezzo di bonifico bancario si consuma con la ricezione del denaro sul conto corrente dell’agente e non con la semplice, antecedente, disposizione di pagamento da parte della vittima. Per cui, ai fini della competenza territoriale, bisogna guardare alla sede della banca presso cui il truffatore ha il conto. Lo ha stabilito Corte di cassazione con la sentenza 8 settembre 2016 n. 37400.

Read More