Gennaio

Cass. Civ., sentenza n. 3266 del 19.02.2016

Cass. Civ., sentenza n. 3266 del 19.02.2016: il sinistro non è di facile gestione? Le spese stragiudiziali per l’avvocato vanno sempre rimborsate. Se il sinistro non è stato di facile gestione, il cliente ha diritto di ripetere le spese per l’avvocato sostenute durante la fase delle trattative stragiudiziali. Per la Corte, non è giusto interpretare l’art. 9, Dpr n. 254/2006 come se lo stesso escludesse sempre, in caso di indennizzo diretto, il rimborso per le spese di assistenza legale.

Read More

Cass. Pen., sentenza n. 51051 del 29.12.2015

Cass. Pen., sentenza n. 51051 del 29.12.2015: solo dopo sollecitazioni e un’attesa eccessiva scatta l’omissione di atti d’ufficio. Solo dopo una serie di sollecitazioni e richiami rimasti inevasi sussiste omissione o rifiuto di atti d’ufficio. La consumazione del reato da parte del consulente tecnico d’ufficio del giudice non scatta infatti dopo un qualsiasi ritardo dell’ausiliario nell’espletamento dell’incarico, ma occorre che il ritardo – oltre ad essere preceduto, senza che venga fornita dall’agente giustificazione alcuna, da...

Read More

Cass. Civ., sentenza n. 890/2016

Cass. Civ., sentenza n. 890/2016: locazioni non abitative: restituzione dopo il pagamento dell’indennità di avviamento. La restituzione dell’immobile affittato è condizionata dal pagamento dell’indennità di avviamento. Nei contratti di locazione a uso diverso dall’abitativo il complesso meccanismo dell’offerta formale reale, ai sensi dell’art. 1216 c.c., opera in modo tale da impedire al locatore di entrare nella disponibilità dell’immobile sino a che non adempia al pagamento dell’indennità, là dove, al contempo, ove intenda liberarsi della...

Read More

Cass. Civ., sentenza n. 3173 del 18.02.2016

Cass. Civ., sentenza n. 3173 del 18.02.2016: responsabilità medica, spetta all’assicurazione provare l’esistenza del massimale. In un contratto assicurativo, la prova dell’esistenza del massimale deve esser fornita dalla compagnia di assicurazione e non dal cliente. La sua assenza dunque nuoce all’istituto e non all’assicurato, la cui domanda di risarcimento può essere comunque accolta per l’importo richiesto.

Read More

Cass. Civ., SS.UU., sentenza n. 2950/2016

Cass. Civ., SS.UU., sentenza n. 2950/2016: immobili e Catasto: giudice ordinario competente solo per i rapporti privati. Il contenzioso che sorge in materia spetta al giudice ordinario quando in gioco c’è la proprietà degli appartamenti, cantine e box. In questo caso, infatti, la lite è esclusivamente tra privati che possono concludere il contenzioso senza la presenza di un soggetto terzo, ossia l’amministrazione.

Read More

Cass. Civ., sentenza n. 2954 del 16.02.2016

Cass. Civ., sentenza n. 2954 del 16.02.2016: avvocati, la pronuncia di inammissibilità non prova la responsabilità professionale. L’individuazione dell’Autorità giudiziaria competente da parte del legale può integrare un problema tecnico di rilevante difficoltà se le questioni da affrontare sono particolarmente complesse e tra loro intrecciate. Con questa motivazione la Corte ha respinto il ricorso del comune di Monterotondo che aveva sostenuto la responsabilità professionale di un avvocato, cui aveva conferito mandato, a seguito della dichiarazione di inammissibilità delle...

Read More

Cass. Civ., sentenza n. 6118/2016

Cass. Civ., sentenza n. 6118/2016: Pec, valida la notifica elettronica al difensore del decreto di citazione a giudizio. E’ valida la notifica via Pec all’avvocato domiciliatario del decreto di citazione a giudizio diretto. Lo ha stabilito la Corte rigettando il ricorso di un imprenditore condannato a tre mesi di reclusione per omesso versamento delle ritenute previdenziali ed assistenziali dei propri dipendenti per complessivi euro 32.000,00.

Read More

Cass. Civ., sez. II, sentenza n. 1075/2016

Cass. Civ., sez. II, sentenza n. 1075/2016: divieto del patto commissorio esteso alle vendite con riscatto. Va esclusa la violazione del divieto del patto commissorio in caso di mancanza di prova del mutuo, oppure qualora la vendita sia pattuita allo scopo, non già di garantire l’adempimento di un’obbligazione con riguardo all’eventualità non ancora verificatasi che rimanga inadempiuta, ma di soddisfare un precedente credito rimasto insoluto, o quando manchi l’illecita coercizione del debitore a sottostare alla volontà del creditore, accettando preventivamente il...

Read More

Cass. Civ., sez. VI, sentenza n. 1820/2016

Cass. Civ., sez. VI, sentenza n. 1820/2016: il proprietario risponde dei danni anche se il veicolo circolava contro la sua volontà. Il titolare di un veicolo a motore risponderà dei danni a meno che non dimostri di aver adottato concrete e appropriate misure idonee a prevenire l’impiego del mezzo, anche abusivamente, da parte di terzi.

Read More

Cass. Civ., sentenza n. 2734/2016

Cass. Civ., sentenza n. 2734/2016: nel contratto di somministrazione non serve alcuna comunicazione preventiva di fine rapporto. Tale contratto deve essere considerato sempre a tempo determinato e non obbliga ad alcuna comunicazione in merito alla cessazione. La Corte ha infatti puntualizzato che l’art. 32, l. 183/2010 nulla ha previsto sul termine entro cui l’utilizzatore delle prestazioni deve fornire una comunicazione di interruzione del rapporto lavorativo. Quest’ultimo casse con la naturale scadenza prevista nell’accordo di...

Read More