Giugno

Cass. Civ. sez III sent. N. 12871 del 22.06.2015

Cass. Civ. sez III sent. N. 12871 del 22.06.2015 – IL DENTISTA HA L’OBBLIGO DI CONTROLARE LE CURE PRECEDENTI – Il dentista non può limitarsi a svolgere correttamente le cure odontoiatriche di sua competenza, deve anche accertarsi che otturazioni, estrazioni, devitalizzazioni e qualunque altro intervento fatto in precedenza al paziente da un altro professionista, siano stati eseguiti correttamente. Altrimenti il camice bianco dovrà risarcire al paziente i costi per ripristinare la situazione alla quale ha messo mano, anche se si è attenuto alle buone prassi...

Read More

Corte Costituzionale sent. N. 113 del 18.06.2015

Corte Costituzionale sent. N. 113 del 18.06.2015 – LA CORTE COSTITUZIONALE BOCCIA GLI AUTOVELOX, MULTE IRREGOLARI – Le multe prodotte dagli autovelox che non vengono controllati periodicamente sono illegittime. A dirlo è la Corte costituzionale, che nella sentenza 113/2015 (presidente Criscuolo, relatore Carosi) ha bocciato le regole del Codice della strada nella parte in cui non prevedono che tutti gli apparecchi «siano sottoposti a verifiche periodiche di funzionalità e taratura».

Read More

Cass. Civ. sent. N. 12582 del 18.06.2015

Cass. Civ. sent. N. 12582 del 18.06.2015 – SE IL REGOLAMENTO CONDOMINIALE E’ RIGIDO IL PORTICO VA ABBATTUTO – Va rimosso il portico se il regolamento comunale prevede una nozione di decoro architettonico particolarmente rigida per cui vieta qualsiasi opera che alteri la struttura dell’edificio anche se non ne comprometta la stabilità. Lo ha stabilito la Corte di cassazione, con la sentenza 12582/2015, respingendo il ricorso di una società alberghiera impegnata in una serie di ristrutturazioni.

Read More

Cass. Civ. sent. N. 12447 del 16.06.2015

Cass. Civ. sent. N. 12447 del 16.06.2015 – SI ALL’INDENNIZZO PER L’ECCESSIVA DURATA DEL PROCESSO MA VANNO ESCLUSI I RITARDI DOVUTI ALL’ASTENSIONE DELL’AVVOCATO – Nel determinare l’indennizzo per la irragionevole durata dei processi, occorre escludere dal calcolo i ritardi dovuti ai rinvii che il difensore ha richiesto per aver aderito all’astensione dalle udienze.

Read More

Cass. Pen. Sez IV sent. N. 25262 del 16.06.2015

Cass. Pen. Sez IV sent. N. 25262 del 16.06.2015 – AVVOCATI, LA FORMAZIONE PROFESSIONALE NON LEGITTIMA IL RINVIO DELL’UDIENZA –  Il corso di formazione professionale, seppure con frequenza obbligatoria, non costituisce mai un «legittimo impedimento» a comparire in udienza per il legale. La crescita professionale infatti non può essere equiparata alla necessità di assistere un altro cliente in un procedimento contestuale.

Read More

Cass. Pen. Sez I sent. N. 25210 del 16.06.2015

Cass. Pen. Sez I sent. N. 25210 del 16.06.2015 – ABOGADOS, L’ABILITAZIONE ALLE CORTI SUPERIORI SPAGNOLE NON VALE PER LA CASSAZIONE –  Doccia fredda per gli avvocati italiani che hanno preso l’abilitazione in Spagna. Anche se in terra iberica si sono abilitati all’esercizio della professione presso le ‘Corti superiori’, in Italia, per patrocinare in Cassazione devono comunque essere iscritti nella speciale sezione prevista per gli “avvocati stabiliti” (che prevede un minimo di 12 anni di anzianità professionale).

Read More

Cass. Civ. SS.UU. sent. N. 12183 del 12.06.2015

Cass. Civ. SS.UU. sent. N. 12183 del 12.06.2015 – DEONTOLOGIA AVVOCATI: IL PRESSING SUI TESTI LEGITTIMA SOSPENSIONE DALL’ESERCIZIO DELL’ATTIVITA’ PROFESSIONALE – Se è lecito per l’avvocato intrattenersi con un teste purchè il contatto non sia teso ad avere un vantaggio processuale (come abbiamo scritto qualche giorno fa, leggi “L’avvocato può scambiare “due chiacchiere” col testimone?”) certo non gli è consentito esercitare forzature o suggestioni finalizzate ad ottenere dichiarazioni favorevoli per il proprio assistito o comunque sfavorevoli per la controparte, specie se questa è...

Read More

Cass. Civ. sez. III sent. N. 11862 del 9.06.2015

Cass. Civ. sez. III sent. N. 11862 del 9.06.2015 –  IL FONDO PATRIMONIALE NN SI SALVA DALLA REVOCATORIA ANCHE SE COSTITUITO CON BENI DELLA COMUNIONE LEGALE –  “l’atto di costituzione del fondo patrimoniale, quando è posto in essere da entrambi i coniugi, costituisce un atto a titolo gratuito che può essere dichiarato inefficace nei confronti del creditore, qualora ricorrano le condizioni di cui all’art. 2901 cod. civ.” e che “tale principio, si sottolinea, va confermato anche quando il fondo patrimoniale sia costituito mediante conferimento di beni facenti parte della...

Read More

Corte Costituzionale. sent. N. 109 del 15.06.2015

Corte Costituzionale. sent. N. 109 del 15.06.2015 – L’UDIENZA DI OPPOSIZIONE ALLA CONFISCA DEVE ESSERE PUBBLICA – L’udienza di opposizione contro l’ordinanza di confisca deve essere pubblica. La Corte Costituzionale, con la sentenza 109 depositata ieri, afferma il diritto dell’interessato che lo richieda a presenziare al procedimento nel quale si decide sul suo ricorso contro la misura patrimoniale.

Read More

Cass. Pen Sez. II sent. N. 24785 dell’11.06.2015

Cass. Pen Sez. II sent. N. 24785 dell’11.06.2015 – CONFISCA AMMESSA ANCHE SUGLI ACQUISTI PRECEDENTI LA LEGGE – La confisca per equivalente può colpire anche beni acquistati prima dell’entrata in vigore della legge applicata dal giudice. Ciò che conta è che la condotta – cioè il reato – sia stata ovviamente perpetrata sotto la vigenza della norma incriminatrice (articolo 2 del codice penale). La Seconda sezione penale della Cassazione torna ancora una volta sul tema dei provvedimenti ablativi, per ribadire e ulteriormente specificare la natura e i limiti del sequestro...

Read More